Atteso per aprile un nuovo decreto Sostegni, servirebbero 30 miliardi

Il Decreto Sostegni aprirà ad aprile al sua fase attuativa. Le stime per i ristori all’economia del paese sono di 30 miliardi.

coronavirus
(pixabay)

Il Decreto Sostegni è approdato a marzo. Dopo tante attese ha visto la luce il decreto salvagente per cittadini ed imprenditori. Mentre il vox pouli sta ancora cercando di capire chi avrà diritto ad un sostegno economico e chi no, dal governo si annuncia l’arrivo della fase attuativa dei Ristori: il decreto Sostegni bis sarà approvato tra la metà e la fine di aprile 2021.

Adnkronos apprende da fonti ufficiali la stima di 30 miliardi di euro necessari per il Sostegno bis. 10 miliardi sono previsti per i ristori economici alle aziende stabiliti dal decreto di marzo e 20 per la liquidità delle imprese.

Si ricorda che ai 10 miliardi previsti dal DL di marzo possono accedere le aziende o le partite IVA, con un massimo di fatturato fino a 10 milioni di euro, che tra il 2019 ed il 2020 possano dimostrare un decremento del giro di affari almeno del 30%.

I 20 miliardi destinati alla liquidità delle imprese comprendono la proroga delle moratorie per i debiti contratti e i prestiti a garanzia pubblica.

Leggi anche: Bonus Inps, 2.400 euro per i lavoratori stagionali. Ecco le date di pagamento

Il Debito pubblico secondo il DEF

strategia
(pixabay)

La Nadef è il documento (o previsione) che il Governo presenta alle Camere ogni anno entro il 27 settembre per aggiornare le previsioni economiche e finanziarie. Lo scorso autunno le previsioni su una ripresa economica erano più ottimistiche della realtà attuale.

I lockdown di marzo-aprile ed i ritardi sui vaccini stanno contribuendo a creare uno scenario peggiore delle attese.

Leggi anche: Cashback, arriva il ripescaggio per i 1.500 euro?

Al momento la Nadef stima il debito: 158% per il 2020; 155,6% per il 2021; 153,4% per il 2022. Ci si aspetta quindi un miglioramento, ma lento.