Un’ora sola vi vorrei, quanto guadagna Enrico Brignano? Stipendio e patrimonio

Enrico Brignano è senza ombra di dubbio uno dei comici più conosciuti e apprezzati del piccolo schermo. Ma quanto guadagna?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Enrico Brignano (@enricobrignano)

Enrico Brignano è uno di quei personaggi televisivi nati dalla trasmissione di barzellette ‘La sai l’ultima?’. Grazie alla sua simpatia contagiosa riuscì a conquistare il consenso del pubblico. La svolta è arrivata nel 1992 quando è stato ospite fisso di Scherzi a parte. Da qui ha preso il via una carriera costellata di successi. Nel corso degli anni è stato protagonista di diverse trasmissioni e fiction.

Nonostante i trionfali risultati ottenuti sul piccolo schermo, però, il comico romano non ha mai abbandonato il suo grande amore, ovvero il teatro. I suoi spettacoli hanno sempre raccolto grande attenzione da parte del pubblico che non hanno mai fatto mancare il loro affetto.

Leggi anche: Leonardo, quanto vale “La Gioconda”, dove si trova e a chi è ispirata

Quanto guadagna Enrico Brignano?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Enrico Brignano (@enricobrignano)

Le sue capacità attoriali hanno spinto la Rai anche a trasmettere in prima serata un suo spettacolo teatrale ‘Un’ora sola vi vorrei‘. Non sono stati forniti dati precisi sui guadagni di Enrico Brignano ma per dare la dimensione del successo dell’artista vi proponiamo un dato molto singolare.

Con il suo spettacolo Evolushow 2.0 ha raccolto in 101 esibizioni 6 milioni e mezzo di euro, con circa 150mila spettatori. Per diversi anni, infatti, Brignano è stato l’artista che ha fatto registrare i numeri più alti in fatto di presenze nei teatri.

Leggi anche: Leonardo, quanto vale “La Gioconda”, dove si trova e a chi è ispirata

Quanto vi abbiamo raccontato sin qui esplica in maniera chiara la dimensione e la caratura di un’artista che, dopo un lungo periodo di apprendistato, è riuscito a spiccare il volo fino a diventare un punto di riferimento per il teatro italiano.