Multe e bollo auto, dal 1° maggio si tornerà a pagare

L’Agenzia delle Entrate farà partire dal 1° maggio notifiche per le multe sospese. Il maxi-condono non comprende bollo e infrazioni stradali.

multe
(pixabay)

Il DL Sostegni varato lo scorso 23 marzo ha chiarito cosa è compreso e cosa è escluso dal condono fiscale. Durante l’attesa per l’approdo del decreto legge a Palazzo Chigi, in molti avevano sperato che condono fiscale corrispondesse al uno stralcio netto su tutte le pendenze esattoriali e multe inevase, ma non è così.

Le cartelle fiscali sospese verranno condonate fino ad un massimo di 5.000 euro. L’Agenzia delle Entrate ricomincerà il proprio lavoro a partire dal 1° maggio. La scadenza per la sospensione degli invii è il 30 aprile.

Per gli automobilisti non ci sono buone novità. Il DL Sostegni non inserisce nel condono multe e bollo auto. Tutte le infrazioni stradali provenienti da autovelox, zone a traffico limitato e divieti di sosta dovranno comunque essere pagate. Con  l’aggravante che l’accumulo dovuto alla sospensione farà ingrassare le notifiche.

Alla fine, il tanto sospirato maxi condono non è stato pari alle aspettative. Specialmente per chi ha sospesi con il fisco e multe da pagare. Dal 1° maggio gli agenti fiscali inizieranno ad inviare notifiche ad una buona percentuale di contribuenti. Delle 50 milioni di cartelle esattoriali fermate dalla pandemia, la maggior parte corrisponderanno ad un invio di riscossione.

Leggi anche: Bonus Baby-sitter, fino a 100 euro a settimana per le famiglie con minori

Rateizzare i pagamenti

multa
(pixabay)

Se l’Agenzia delle Entrate lo permetterà, sarà possibile rateizzare i pagamenti. Specialmente se multe per infrazioni stradali e cartelle inevase sono di vecchia data. Gli interessi e le more fanno schizzare in alto la somma finale.

Leggi anche: Offerta di lavoro: 300 assunzioni per nuovo stabilimento industriale

Per richiedere la rateizzazione sarà necessario prendere appuntamento con l’Agenzia delle Entrate tramite portale. Se il pagamento a rate dei sospesi verrà confermato bisognerà concordarlo allo sportello, in presenza.