Reddito d’emergenza, come richiederlo per i 3 mesi di proroga

Reddito d’emergenza, ecco come ottenerlo dopo la proroga dei tre mesi con l’ultimo Decreto Sostegno. All’interno tutti i dettagli 

Dl sostegni
Banconote (Foto Pixabay)

Tra le varie misure attuate per fronteggiare la crisi da Covid-19, l’ultimo Decreto Sostegno ha prorogato il reddito di emergenza per altri tre mesi. Si tratta di un sussidio parallelo al reddito di cittadinanza e mirato sempre ai nuclei familiari in difficoltà. I versamenti riguarderanno marzo, aprile e maggio con importo minimo da 400 euro fino a un massimo di 840 mensili.

L’ultimo intervento del governo ha inoltre introdotto alcune novità importanti sull’aiuto statale, come l’inserimento tra i beneficiari anche di disoccupati a cui è scaduta la Nasi, che non percepiscono indennità Discoll, e con Isee entro i 30 mila euro.

Reddito d’emergenza, requisiti necessari 

dl sostegni
Banconote (Foto Pixabay)

La domanda è realizzabile attraverso il sito dell’Inps o in un caf o patronato. Per farvi richiesta è necessaria la residenza in Italia, un reddito di febbraio al massimo pari al beneficio mensile che ne verrebbe e un patrimonio mobiliare inferiore ai 10 mila euro (aggiungendone 5 mila per ogni componente in casa fino a un massimo di 20 mila o 25 in presenza anche di una persona gravemente disabile). Infine è necessario un valore Isee, confermato dalla Dichiarazione Sostitutiva Unica, inferiore ai 15.000 euro.

Leggi anche: Rimborso Iperf per figli studenti da 632 a 3.700 euro: i dettagli

A quel punto, in caso di domanda approvata, scatta poi il calcolo in base ai membri all’interno della famiglia. Lo schema è semplice: alla quota base per un titolare si aggiunge un’equivalenza da 0.4 per ogni altro maggiorenne all’interno del nucleo familiare e di 0.2 per ogni componente minorenne.

Leggi anche: Bonus famiglia fino a 700 euro: i requisiti necessari

Ciò comporterà quindi a una mensilità di 560 euro in caso di due adulti in casa, 640 qualora ci fosse anche un minorenne oltre due adulti e di 720 con due adulti e due minorenni. E’ chiaro che nessuno di questi dovrà percepire reddito. L’aiuto sale infine a 800 euro in presenza di tre adulti e due minori e di 840 nel caso in cui, tra i tre adulti citati, ce ne sia uno gravemente disabile.