Bonus affitto, risparmio da 500 euro: requisiti e dettagli

Il Bonus affitto è già presente in molte regioni italiane. Una in particolare lo ha introdotto da poco. Chi sono i beneficiari e come funziona

bonus
(pixabay)

Molte regioni italiane hanno introdotto da tempo un bonus sugli affitti per i fuori sede. Gli studenti universitari che si traferiscono in un’altra città, possono accedere ad un rimborso sulla somma versata per la locazione.

Questa misura non è dovuta in tutta Italia, ma è a discrezionalità regionale. La Sicilia ha introdotto il bonus affitto quest’anno, nel 2021, permettendo così anche agli studenti delle università siciliane di farne richiesta.

Come molte sovvenzioni regionali l’attribuzione del bonus affitto avviene tramite bando di concorso.

Leggi anche: L’algoritmo di Amazon suggerisce teorie no-vax?

Bonus affitto, bando e scadenze

casa
(pixabay)

Potranno accedere al bando per il bonus affitto tutti gli studenti che siano conduttori o co-conduttori di unità immobiliari siciliane o che alloggino in residenze universitarie, con contratto di locazione regolarmente registrato alla data del 28 febbraio 2020.

L’importo è di 500 euro una tantum. Possono fare domanda gli studenti: iscritti a corsi di laurea, laurea magistrale o a ciclo unico, master universitari e dottorati di ricerca presso università ed AFAM, con sede in Sicilia, nell’a.a. 2019/2020 fino al 1° anno fuori corso; i laureandi nelle sessioni straordinarie dell’a.a. 2018/2019 (presso università ed AFAM, con sede in Sicilia) fino al 1° anno fuori corso.

Sono esclusi dal bando gli studenti a carico del nucleo familiare di origine con ISEE di fascia massima.

Il bando in  Sicilia si aprirà alle ore 9 del 7 aprile 2021 e sarà possibile inviare la domanda fino alle ore 14:30 del 30 aprile 2021.

Leggi anche: Stop Cassa integrazione: cosa sta accadendo. Le ultime novità

L’attribuzione dei 500 euro sarà valutata in base all’ISEE. A parità di punteggio il bonus verrà elargito allo studente più giovane. Hanno priorità di attribuzione gli studenti con invalidità grave o con disabilità pari o superiore al 66%. E’ prevista per il 30 maggio la pubblicazione della graduatoria.