Cgia Mestre, sostegni in Italia 539 € sotto la media europea

La Cgia confronta i dati dei sostegni Covid destinati agli italiani con gli altri paesi europei. L’Italia è 539 € sotto la media.

aiuto
(pixabay)

L’Italia è stato uno dei paesi più colpiti dalla pandemia. Sin dall’inizio del mese di marzo i contagi e le morti da Covid-19 erano secondi solo alla Cina, iniziale focolaio del virus. Il caso italiano ha attratto l’attenzione di tutto il mondo, prima come paese bisognoso di aiuto, successivamente come minaccia per il contagio.

Nonostante la pandemia si sia celermente estesa in tutto il resto del mondo, l’Italia registra ad oggi il più alto numero di morti da Covid ed il maggior crollo del PIL di tutta Europa (Ansa).

Sono stati molti i tipi di intervento stanziati per arginare la crisi economica. Il susseguirsi dei Decreti Ristori ha introdotto una serie di Bonus economici a fondo perduto rivolti a categorie differenti. I provvedimenti governativi sono partiti dai settori più colpiti: il turismo e la ristorazione. Successivamente si è tentato di sanare anche le altre categorie in difficoltà attraverso misure quali casse integrazione, blocchi dei licenziamenti, sospensione di contributi etc.

Leggi anche: Le sigarette elettroniche sono innocue? Cosa dice la comunità scientifica

L’Italia sotto la media europea

euro
(pixabay)

Facendo i conti, tutti questi interventi hanno portato ad ogni cittadino italiano in media 1.979 euro in aiuto dallo Stato per fronteggiare la crisi pandemica del 2020. Ovviamente si parla di una media, quindi c’è chi ha ricevuto di più e chi ha ricevuto di meno.

Leggi anche: Sciopero Amazon, stop alle consegne: ecco quando

Il Cgia Mestre, associazione di artigiani e piccole imprese, rileva che la cifra italiana è inferiore alla media europea, nonostante il belpaese abbia subito maggiori danni dal Covid-19. In Europa la media pro-capite ricevuta è di 2.518 €, quindi 539 € in più dell’Italia. Seconda per penuria di elargizioni è la Spagna. In cima alla lista si trova l’Austria, con una media di 3.381 euro per cittadino.