Bonus rider, 16 milioni di sterline per 36 mila fattorini Deliveroo

Deliveroo ha annunciato un bonus rider da 16 milioni di sterline per 36 mila fattorini in occasione del suo lancio in borsa.

Bonus rider
Pixabay

La compagnia di consegna di cibo in rete, fondata nel 2013 da Will Shu e Greg Orlowski, ha annunciato che corrisponderà un bonus rider in occasione del suo debutto in borsa a Londra.

Deliveroo “prevede di pagare 16 milioni di sterline (circa 22 milioni di dollari) ai suoi autisti di consegna nei 12 mercati” in cui è presente. Ciò significa “un risarcimento extra di 10.000, 1.000, 500 o 200 sterline” per ogni rider interessato, a seconda degli ordini consegnati, come ha reso noto la compagnia stessa.

Il bonus sarà corrisposto attraverso un fondo, istituito appositamente per l’occasione. Il premio sarà consegnato in corrispondenza del lancio in Borsa dell’azienda, di cui ancora non si conosce la data ufficiale.

Leggi anche: Bonus baby sitter, ulteriore proroga per compilare il Libretto Famiglia

Bonus rider, chi potrà richiederlo

Bonus rider
Pixabay

I fattorini che potranno farne richiesta, secondo le stime, sono 36 mila. Tra i requisiti richiesti per accedervi ci sono avere più di un anno di anzianità nella piattaforma e aver consegnato almeno 2 mila ordini.

Leggi anche: Cassa integrazione partite IVA: i requisiti per ottenerla

Compagnie come Deliveroo e Just Eat sono cresciute molto nel corso di quest’ultimo anno, soprattutto a seguito delle restrizioni adottate in tutto il mondo per contenere il contagio del Coronavirus. In alcuni periodi, infatti, ristoranti e bar potevano lavorare soltanto consegnando i loro piatti a domicilio. Molte attività, non avendo i propri fattorini, si sono rivolte a queste aziende specializzate.

Non sono mancate le polemiche. I contratti di lavoro precari dei rider di consegna hanno acceso movimenti di protesta in Francia e una sanzione legale in Spagna.