BONUS BAU: 100€ per il tuo cucciolo. Grande successo per questo contributo

Il bonus da 100 euro per coprire le spese veterinarie se hai un cane, riscosso un grande successo. Lo replicano.

 

Le richieste per il bonus bau sono state ben 122, per un totale di 60 cittadini che hanno ricevuto il beneficio dal valore di 100 euro per le spese veterinarie di ciascun cane. Ogni richiedente poteva avanzare fino a un massimo di due domande in caso di visite e prelievi ematici e fecali.

La misura è stata fortemente voluta dal Comune di Pisa e gestita dalla Società della Salute della Zona Pisana. Il provvedimento, chiuso a fine gennaio, ha come scopo quello di sostenere i residenti con basso reddito nella cura dei loro cani.

Il bonus bau, infatti, poteva essere richiesto solo dai cittadini iscritti all’anagrafe da almeno due anni e con Isee pari o inferiore a 25 mila euro.

Leggi anche: Bonus 100, a rischio restituzione alcune fasce di reddito

Il Bonus bau sarà replicato

La presidente della Società della Salute Pisana Gianna Gambaccini, assessore alle politiche sociali del Comune di Pisa, ha ringraziato:

  • l’Ordine professionale dei Medici Veterinari di Pisa
  • il servizio veterinario dell’Azienda Ausl Nord-Ovest
  • l’Istituto Zooprofilattico per il Lazio e la Toscana
  • il Gruppo delle guardie zoofile di Pisa

La loro collaborazione, infatti, è stata fondamentale per la riuscita di questa misura.

Leggi anche: Fisco, Corte dei Conti chiede al governo di rivedere alcuni bonus: ecco quali

Bonus bau

Il grande numero di richieste, secondo la presidente Gianna Gambaccini, è la conferma di quanto sia importante la compagnia di un cane per persone con redditi medio bassi. Questa situazione è stata ulteriormente amplificata dal sentimento di solitudine causato della pandemia da Coronavirus.

Proprio per tale ragione il bonus bau sarà replicato anche nel 2021 facendo tesoro di questa prima esperienza. Presto dovrebbe uscire anche il nuovo bando che sarà gestito dal Comune di Pisa.