WindTre, problemi con Easy Pay: più addebiti per molti clienti 

WindTre, brutta grana per azienda e clienti: arriva un problema con Easy Pay che comporterà un maggior numero di addebiti in questo mese. 

Foto Facebook

Brutta sorpresa in arrivo per molti clienti di WindTre che nelle scorse settimane hanno aderito alla modalità Easy Pay. A causa di un problema tecnico relativo alla fatturazione, infatti, queste potrebbero ritrovarsi un aumento nei costi a causa di addebiti mancanti nei mesi precedenti. L’allarme scatta da alcuni sms che l’azienda madre ha già inviato a molti clienti in questi giorni, avvisando proprio del disservizio.

WinTre, più addebiti in arrivo per alcuni clienti 

Pixabay

“A causa di un problema tecnico il rateo del primo canone della tua offerta Easy Pay non è stato addebitato nel mese di attivazione. Ti informiamo, quindi, che riceverai questo addebito a marzo. Ci scusiamo per il disagio”, è questo quanto recita il messaggio in questione. Ma non l’unico.

Altri aderenti hanno ricevuto in alternativa questo avviso: “A causa di un problema tecnico il costo di attivazione e il rateo del primo canone non sono stati addebitati nel mese di attivazione. Ti informiamo, quindi, che riceverai questi addebiti a marzo. Ci scusiamo per il disagio”.

Leggi anche: Rimodulazioni tariffe Vodafone, in arrivo aumenti

In entrambi i casi la questione gira attorno alla tipologia di pagamento citata, per la quale non hanno ancora ricevuto l’addebito della prima mensilità ed eventuali costi di attivazione. L’opzione Easy Pay garantisce un pagamento automatico, , attraverso conto corrente o carta di credito, senza obbligare il soggetto a ricordare ed effettuare di volta in volta una ricarica telefonica. Una possibilità in effetti comoda e all’avanguardia.

Leggi anche: Si chiama #nondisturbarmi ed è la nuova campagna UNC contro il telemarketing selvaggio

Il problema scatterebbe nel caso in cui, per errore, le varie somme non venissero detratte, cioè quel che appunto è accaduto in questo caso. Pertanto per chi ha aderito all’iniziativa e non si è ritrovato l’addebito del primo mese, vedrà le quote sommarsi nei prossimi giorni. Non mancherebbe tuttavia anche chi, sempre a causa di un problema tecnico, non ha mai visto addebitarsi il canone mensile e ora dovrà pagare più mensilità in una sola volta.