Rincari, aumentano le bollette di luce e gas: alcuni consigli per risparmiare

 Quali sono i metodi casalinghi per risparmiare.

bolletta
(pixabay)

La pandemia ha sconvolto tutti i settori del mercato, compresi quelli che forniscono la materia prima per le utenze italiane. Luce e gas hanno subito un crollo nel 2020. Con la ripresa, seppur timida, dei consumi, le quotazioni di queste materie prima sono in aumento. Cresce la domanda, cresce l’offerta, ed anche il suo prezzo. Questa è una delle leggi del mercato.

Il 2021 inizia con un rincaro sulle bollette del 4,5% per la luce e del 5,3% per il gas. Un aumento affatto trascurabile, che a fine mese va a pesare non poco sul budget familiare.

Cosa fa il Governo? Per ora ci si augura che le scelte sulle fonti di energia rinnovabile previsti dal Recovery Fund servano a qualcosa. Se così sarà, ci vorrà comunque del tempo, l’adeguamento all’energia “verde” non è un’operazione semplice.

Leggi anche: Superbonus 110%, l’errore da non commettere sull’assicurazione

Cosa fare per risparmiare sulla bolletta

Bolletta
(pixabay)

Nel frattempo bisogna attrezzarsi al meglio. Il primo suggerimento utile, anzi, indispensabile, è quello di imparare a valutare adeguatamente l’azienda che fornisce i servizi. Sul sito dell’Autority dell’energia esiste una lista costantemente aggiornata dei fornitori di luce e gas più competitivi sul mercato.

Controllare le bollette è sempre un buon consiglio. Con l’accredito bancario spesso non ci si accorge affatto del costo delle utenze. Richiedere sempre la fattura via mail e controllare se vi siano costi o aumenti non previsti, e nel caso, contattare l’azienda di forniture.

Da un punto di vista pratico la gestione ottimale degli elettrodomestici può aiutare. Si ricorda di scollegare i dispositivi elettronici che non si stanno utilizzando, anche se spenti consumano energia.

Leggi anche: PagoPa, dal 1° marzo tasse e bollette online solo con Spid

Acquistare elettrodomestici di classe A++ e superiori ed utilizzare lavatrice e lavastoviglie a pieno carico aiuterà il risparmio sulle bollette e migliorerà la sostenibilità ecologica della casa.