Inps, nuova procedura per Assegno Nucleo Familiare: chi ne ha diritto

Sul sito dell’Inps sono comunicate due circolari: la prima spiega la procedura per avviare la richiesta per l’Assegno del Nucleo Familiare, la seconda rettifica chi sono i nuovi lavoratori  a beneficiarne 

pixabay

Nel sito dell’Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale è segnalata con apposito messaggio la circolare INPS 22 marzo 2019, n. 45  dove è indicata la procedura telematica per richiedere l’Assegno per il Nucleo Familiare. Quest’ultimo chiamato anche ANF è rivolto ai lavoratori dipendenti di aziende private non agricole e vi si accede alla richiesta esclusivamente in modo telematico.

Leggi anche: INPS, contributi volontari in ritardo validi per la pensione

In seguito alla condizione di molti lavoratori in cassa integrazioni, l’Istituto ha pubblicato una nuova circolare che presenta quali sono i beneficiari del suddetto assegno ed anche le modalità per presentare la domanda. Per esattezza con il  messaggio 25 febbraio 2021, n. 833, è stabilito che l’ANF è dedicato  anche per i  lavoratori beneficiari di prestazioni a sostegno del reddito per sospensione e/o riduzione dell’attività produttiva e di indennità di mancato avvio lavorativo.

Chi sono i nuovi beneficiare dell’Assegno per il Nucleo Familiare 

pixabay

Leggi anche: Alitalia, Inps continuerà ad erogare indennità integrative

Le disposizioni presenti nella circolare ovviamente mirano alla corretta gestione dei pagamenti diretti e rimangono valide per il periodo in cui i  lavoratori  sono coperti  dalle prestazioni sostitutive della retribuzione, come ad esempio  la CIGO  (Cassa Integrazione Guadagni Ordinaria) , la CIGS (Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria), la CIGD (Cassa Integrazione Guadagni in Deroga) , l’ASO (assegno ordinario), CISOA ( Cassa Integrazione Salariale Operai Agricoli ), e l’IMA  (Indennità di Mancato Avviamento al Lavoro).