Dalle stelle alle stalle in poco tempo, se centri la combinazione vincente da 101 Milioni al Superenalotto. Rischi di perdere tutto.

vincita Superenalotto

Chi vince il jackpot da 101.909.974,87 Euro al Superenalotto rischia di diventare più povero nell’arco di due anni. E’ quanto provato dallo studio dell’esperto di neuroscienza e finanza comportamentale, Lorenzo Dornetti.

L’Italia è un Paese di grandi giocatori d’azzardo. Si stima che ogni anno ciascun cittadino spanda in media 480 euro tra lotterie, gratta e vinci e slot-machine. Una cifra assurda se si considera che le probabilità di vincita individuali – soprattutto di importi importanti come quelli del jackpot del Superenalotto – sono prossime allo zero.

Secondo uno studio del Cnr del 2017, non ci sarebbe alcuna connessione tra cultura, reddito e intensità di comportamenti del gioco d’azzardo. Un dato fondamentale che sottolinea ancora una volta l’irrazionalità umana nei confronti del denaro.

LEGGI ANCHE –> Centrato il 5 a Prato, si cerca il fortunato

Inoltre, la ricerca ha dimostrato che l’87% dei vincitori della lotteria, ritorna povero in soli 24 mesi. Il numero è confermato da diversi studi, come quelli della metanalisi pubblicata da Jordan Ballor. I giocatori fortunati esauriscono la vincita in meno di 2 anni.

Perché i vincitori del Jackpot tornano più poveri di prima

Il premio Nobel per l’economia Richard Thaler, ha approfondito e fatto conoscere al mondo il concetto di “Mental accounting”. Secondo le ricerche condotte in questa direzione, la tendenza al rischio cambia completamente in base alla fonte da cui proviene il denaro.

Il meccanismo che si attiva nel cervello è quello di inserire il denaro ottenuto senza fatica nelle tendenze ad alto rischio. La musica cambia notevolmente se la somma proviene dal lavoro o da altri investimenti complessi, costati molta fatica – in questo caso la propensione al rischio è molto bassa.

LEGGI ANCHE –> Floridia, vincita da oltre 27mila euro al Superenalotto

Il giocatore che vince una somma da capogiro alla lotteria si trova a dover gestire un valore impressionante raggiunto senza sforzo. Così, la percezione del rischio salta del tutto.