INPS ha creato un simulatore per permettere alle famiglie di conoscere esattamente quale sarebbe l’ammontare del reddito di cittadinanza qualora lo si richiedesse.

INPS, calcolare il reddito di cittadinanza con il simulatore
INPS, calcolare il reddito di cittadinanza con il simulatore (foto: Pixabay)

Esistono requisiti specifici per il calcolo del reddito di cittadinanza o della pensione di cittadinanza e la cifra può variare, a volte anche in misura ragguardevole. Gli utenti quindi si domandano spesso se la propria situazione economica può dare diritto a percepire il sussidio e, se sì, quale cifra effettivamente riceveranno dallo Stato.

Per questo motivo INPS ha messo a disposizione dei cittadini un simulatore che è in grado di calcolare l’importo che si riceverebbe.

Leggi anche: Decreto Ristori 5, quando partiranno i contributi a fondo perduto

Come funziona il simulatore INPS reddito di cittadinanza

INPS, calcolare il reddito di cittadinanza con il simulatore
INPS, calcolare il reddito di cittadinanza con il simulatore (foto: Pixabay)

Per poter utilizzare il simulatore INPS è necessario accedere al proprio profilo sul portale. L’accesso può avvenire con codice PIN per chi si è registrato prima di ottobre 2020, con Carta di Identità Elettronica o CIE o ancora tramite Carta Nazionale dei Servizi, la CNS, o tramite SPID.

Una volta eseguito l’accesso occorre andare nella sezione “Prestazioni e Servizi” INPS, selezionare poi “Tutti i servizi“, scegliere “ISEE post-riforma 2015” e cliccare da ultimo su simulazione. Nel simulatore che si apre è possibile verificare se si ha diritto a Reddito di Cittadinanza o Pensione di Cittadinanza e, inserendo i dati richiesti, conoscere anche l’importo mensile di questo sussidio.

Si tratta d una procedura semplice, che permette di avere risposte chiare in tempi assolutamente veloci e aiuta quindi le famiglie a farsi meglio un’idea di cosa possono richiedere.

Leggi anche: Decreto Ristori 5, il destino del bonus di 1.000 euro con Draghi

Con il simulatore messo a disposizione dall’Istituto di Previdenza Sociale è quindi più facile sapere se e come si può richiedere il reddito di cittadinanza o la pensione di cittadinanza, che hanno un importo variabile in base ai requisiti di ciascun utente e di ciascun nucleo familiare.