Quanto guadagna Mara Venier? Scopriamo a quanto ammonta il cachet della celebre e simpatica presentatrice di Domenica In.

Quanto guadagna Mara Venier
Pixabay

Mara Venier è uno dei personaggi più amati e familiari della televisione italiana. I telespettatori la incoronano anno dopo anno regina degli ascolti. Per questo motivo, la notizia della fine della sua conduzione a Domenica In nella stagione 2021 è stata accolta con molta tristezza.

A tenerla lontana dal suo affezionato pubblico non c’è riuscita neanche la pandemia da Coronavirus e gli importanti impedimenti personali. Una caduta, infatti, le è valsa una frattura della gamba costringendola all’immobilità e all’attenzione nei movimenti. Così, anche in questo caso, non ha abbandonato il suo amato studio.

La zia Mara – come piace chiamarla ai suoi fan – è nata nel 1950 a Venezia ed è una vera e propria certezza nel panorama dello spettacolo italiano. La sua carriera è iniziata nelle vesti di attrice.

Leggi anche: Quanto guadagnano le veline di Striscia? Svelati gli stipendi stellari di Shaila e Mikaela

Quanto guadagna Mara Venier? Il suo cachet annuo

Quanto guadagna Mara Venier
Pixabay

Gli alti livelli di share e l’affetto del pubblico l’hanno portata a condurre diverse stagioni del contenitore pomeridiano settimanale Domenica In. Negli anni, ha condotto programmi come Luna park, L’anno che verrà, Il Castello, Fantastica Italiana, ecc.

La figlia Elisabetta, nata dalla relazione con l’attore Francesco Ferracini, ha decido di seguire le sue orme. Così come il figlio, Paolo, avuto con l’attore Pier Paolo Capponi. Dal 2006 è sposata con Nicola Carraro, produttore cinematografico. È stata moglie e compagna anche di Jerry Calà e Renzo Arbore.

Leggi anche: Quanto guadagna un calciatore di Serie B? Resi noti stipendi 2020/21

Secondo quanto riportato dal portale Money.it,  il suo cachet annuo oscillerebbe tra i 500 mila e i 600 mila euro. A questi si devono aggiungere gli altri eventuali importi derivanti da sponsorizzazioni e partecipazioni a vari programmi televisivi.