Reddito di cittadinanza, per Crimi è un punto da tenere fermo con Draghi

Il politico del Movimento 5 Stelle, Vito Crimi, ha reso note le sue opinioni con un post su Facebook in merito al Reddito di Cittadinanza in vista delle consultazioni con Draghi.

Draghi Reddito di Cittadinanza
Pixabay

Vito Crimi, politico del Movimento 5 Stelle, ha fatto sapere dalla sua pagina Facebook quali sono le opinioni del partito in merito al Reddito di Cittadinanza in vista delle consultazioni di sabato con Mario Draghi.

“Sento già qualcuno appellarsi al presidente incaricato affinché tolga il reddito di cittadinanza, una misura che in questi mesi ha anche fatto da scudo al rischio di tensioni sociali e che ha aiutato quasi 3 milioni di italiani, inclusi minori e disabili”.

Leggi anche: Reddito di cittadinanza, bonus pericolosi: si rischia il sussidio

Reddito di cittadinanza, punto fermo per Crimi in vista delle consultazioni con Mario Draghi

Draghi Reddito di Cittadinanza
Pixabay

Il politico ha poi continuato: “Abbiamo lottato con tutte le nostre forze per realizzarlo e, invece che affossarlo, dobbiamo portarlo definitivamente a termine completando il versante delle politiche attive del lavoro. Sabato prossimo andremo alle consultazioni con il presidente incaricato. Ascolteremo attentamente quanto avrà da dirci e porteremo al tavolo il MoVimento 5 Stelle con la sua storia, le sue battaglie e le sue visioni. E, chiaramente, fra queste il reddito di cittadinanza è uno dei punti fermi. Perché, oggi più di ieri, nessuno deve rimanere indietro”.

Di quanto è la ricarica del Reddito di Cittadinanza in caso di assegno Naspi?

Può succedere che i titolari del Reddito di Cittadinanza riescano a trovare un impiego part time. Non per questo, però, si vedranno togliere l’assegno versato dall’Inps. Allo stesso modo, coloro che percepiscono la Naspi hanno diritto all’integrazione del reddito.

Per quanti si trovano in una di queste situazioni – per chi lavora o percepisce la Naspi – è lecito chiedersi a quanto ammonti l’assegno Inps del Reddito di Cittadinanza.