Truffa medici: nuovo allarme in Italia. Spunta un nuovo tentativo illecito per introdursi in casa degli anziani e derubarli. Fate massima attenzione. 

Scatta un nuovo allarme per la tutela degli anziani: attenzione alla truffa del medico. Delle primissime segnalazioni sono giunte in queste ore in provincia Vicenza, ma il pericolo è che questi nuovi tentativi di raggiro possano espandersi a macchia d’olio anche in altri contesti italiani. Purtroppo in periodo di crisi economica aumentano gli illeciti con svariati tentativi di frutta.

Leggi anche: Buoni Fruttiferi Postali, scontro tra Poste e CDP sui ricavi

Truffa medici: scatta l’allarme in Italia

Bonus Inps 1.000 euro
Pixabay

L’ultima tendenza, dopo i tanti copioni interpretati in questi anni, è quello di spacciarsi per medici con tanto di visita a domicilio.  I delinquenti in questione bussano al citofono e si spacciano appunto per il medico curante, il quale è lì al portone per una visita a domicilio in virtù del Covid-19 e per evitare tutti gli assembramenti del caso. Un qualcosa in effetti di credibile. Anche perché già la prassi normale vuole che il medico curante faccia visita direttamente in casa ai pazienti più anziani o fragili.

Leggi anche: Libretto postale, cosa fare in caso di smarrimento della carta

In particolare si registra un caso nel Bassanese con tanto di denuncia alle forze dell’ordine. Qualche giorno fa, infatti, due donne si sono presentate a casa di una pensionata presentandosi appunto come una dottoressa e la sua assistente. Tuttavia l’anziana, insospettitasi da subito, ha chiamato a voce alta il figlio mettendo in fuga le donne che avevano capito che la signora non era sola in casa. Il bersaglio è sempre lo stesso: contanti e oggetti preziosi, con un complice che distrare la vittima e con l’altro che fruga tra borsa e cassetti.