Bonus cuochi in arrivo in questo 2021: la Legge di Bilancio ha infatti approvato una nuovo sussidio per il mondo della ristorazione colpito forse più di tutti in questi mesi di crisi. 

E’ in arrivo una nuova importante misura di sostegno per il mondo della ristorazione. Si tratta del bonus cuochi approvato dalla Legge di Bilancio 2021, il quale mira ad aiutare ulteriormente uno dei settori in assoluto più condizionati dalla crisi sanitaria ed economica da Covid-19. Così dopo le varie erogazioni ai proprietari di varie strutture chiuse o in alternativa parecchio limitate in questi mesi, ora arriva un sussidio anche per una categoria specifica di dipendenti come gli chef.

Potrebbe interessarti anche: Equitalia, cartelle esattoriali e multe azzerate per alcuni contribuenti

Bonus cuochi: in arrivo un credito d’imposta

L’intervento consiste precisamente in un credito d’imposta elargito ai cuochi professionisti per diverse opzioni. L’acquisto di macchinari di alta classe energetica per la conservazione, la lavorazione, e la cottura dei prodotti alimentari è una di queste. In alternativa si può usufruire dell’intervento per acquistare altra strumentazione professionale utile per il contesto culinario o per partecipare a corsi di aggiornamenti fondamentali per operare di volta in volta in maniera sempre più impeccabile.

Leggi anche: Inps studenti: come ottenere bonus fino a 2.000€

Il credito ottenibile è pari al 40% delle spese sostenute per le suddette opzioni effettuate tra il 1 giugno e il 30 giugno 2021, con un tetto massimo raggiungibile di 6.000 euro. Possono aderire a quest’iniziativa sia i cuochi professionisti che esercitano negli alberghi sia i lavoratori dipendenti o gli autonomi con partita IVA. E in quest’ultimo caso, anzi, potranno usufruire dell’aiuto statale pur non possedendo il codice Ateco 5.2.2.1.0.