Bonus Cashback, nonostante l’enorme successo di questa misura, alcuni annunci dati a Dicembre non sono stati rispettati. Vediamo nel dettaglio cosa sta succedendo. 

Nuovi disservizi segnalati dagli utenti sul Bonus Cashback, una misura introdotta dal governo lo scorso dicembre con l’obiettivo di disincentivare tra i cittadini l’utilizzo del contante e far così emergere il “nero” presente nel paese.

I cittadini infatti, rispettando alcuni requisiti tra cui un un numero minimo di transazioni, hanno la possibilità di ottenere un rimborso sugli acquisti effettuati mediante pagamento digitale. Dalla sua introduzione però, questo bonus è andato incontro a diverse criticità.

L’ultima riguarda il pagamento in contactless. Per Gennaio infatti era atteso un aggiornamento che avrebbe consentito ai contribuenti di poter pagare anche in questa modalità, ma ancora non è stata rilasciata nessuna notizia ufficiale a riguardo, nonostante gli annunci fatti a Dicembre. 

Leggi anche: Bonus Cashback, alcune transazioni non sono state registrate dall’app

Bonus Cashback, l’annuncio di Dicembre di PagoPA

Bonus Cashback
Pixabay

PagoPa infatti aveva rassicurati gli utenti spiegando che “a partire da gennaio 2021, con l’entrata a regime del Cashback, sarà rilasciata una versione aggiornata dell’app IO che consentirà agli utenti titolari di questa tipologie di carte di partecipare appieno al programma caricando anche questo secondo PAN e senza modificare la propria esperienza di acquisto”. 

Leggi anche: Bonus Cashback, disponibile nuovo modulo reclami sui rimborsi

Un problema che si spera venga risolto al più presto in quanto parliamo di un provvedimento che ha avuto un successo semplicemente incredibile, coinvolgendo in poco tempo una platea di oltre sette milioni di persone che hanno chiesto di poter accedere ai rimborsi.