Bonus Cashback, dopo le segnalazioni degli utenti sui mancati rimborsi registrati dall’app, a breve un tavolo di discussione con il governo per risolvere il problema. 

Il Bonus Cashback, varato dal governo con un piano sperimentale a dicembre ed entrato a pieno regime questo mese, ha riscosso un successo incredibile, andando oltre le più rosee aspettative del governo. Le adesioni infatti sono state migliaia più del previsto.

Molti utenti però hanno iniziato a segnalare nelle ultime settimane il fatto che non tutte le transazioni registrate dall’app IO sono state contabilizzate ai fini del rimborso.

Da qui, la decisione dell’Adiconsum di iniziare un tavolo di discussione con il governo allo scopo di creare un apposito modulo per i reclami, raccogliendo tutte le segnalazioni che sono arrivate in merito a ciò che non ha funzionato in questo provvedimento. 

Leggi anche: Bonus cashback, Google Pay e Apple Pay: quando saranno attivi

Bonus Cashback, anche Consap si occuperà di gestire i reclami

Pixabay

Al confronto parteciperà anche Consap, la Concessionaria dei servizi assicurativi pubblici. E proprio sul sito istituzionale dell’ente, si può leggere che i reclami potranno essere inviati soltanto in caso di errori sui rimborsi. Il modulo per segnalare questi errori dovrebbe essere disponibile all’invio a partire dal mese di Febbraio. 

Leggi anche: Bonus Cashback, alcune transazioni non sono state registrate dall’app

Consap assicura ai consumatori che riceveranno risposta entro trenta giorni dalla ricezione, e che nel momento in cui il reclamo viene accolto, il saldo nei confronti del contribuente di quanto gli è dovuto sarà immediato. A breve inoltre, Adiconsum ha comunicato che avvierà un tavolo di discussione per migliorare il bonus anche con PagoPA, la piattaforma che si occupa di gestire l’applicazione IO.