Molti cittadini non sanno che il Reddito di Cittadinanza è compatibile con molti bonus e misure. Di seguito tutte le informazioni.

Il Reddito di Cittadinanza è uno dei sussidi più noti e richiesti in Italia. Il suo scopo è quello di aiutare a ripartire le famiglie che si trovano in difficoltà economica. Molti, però, non sanno che il RdC è compatibile con diversi bonus e agevolazioni.

L’unica cosa a cui bisogna prestare attenzione nel richiedere l’accesso ad altre misure è di non sforare i termini per poter beneficiare del Reddito di Cittadinanza.

Leggi anche: Reddito di Cittadinanza, Boschi al Lavoro pronta a cancellarlo

Reddito di Cittadinanza, quali sono i bonus compatibili?

Reddito di Cittadinanza
Pixabay

Il reddito di cittadinanza è compatibile con il bonus occhiali e lenti a contatto. Si tratta di una misura riservata a quanti hanno un Isee inferiore a 10mila euro. I beneficiari potranno usufruire di uno sconto di 50 euro sull’acquisto di un paio di occhiali da vista o di lenti a contatto correttive.

È possibili, inoltre, fare richiesta pere il bonus spesa da 300 a 500 euro, pensato per sostenere le famiglie in difficoltà economica a causa dell’emergenza sanitaria da Coronavirus. Ciascun comune sancirà quali sono i nuclei familiari destinatari del bonus.

Leggi anche: Reddito di Cittadinanza, ultima ricarica per alcuni contribuenti: il motivo

Altro bonus compatibile è quello di 1000 euro per lavoratori stagionali, stanziato per lavoratori dello spettacolo, del turismo e degli stabilimenti termali, per gli autonomi senza Partita IVA, i venditori a domicilio e per i lavoratori intermittenti che rientrano nei requisiti richiesti. Se rientrano in queste categorie e caratteristiche, anche coloro che ricevono il Reddito di Cittadinanza possono fare richiesta per il suddetto bonus.

Il bonus bebè è un altro sussidio compatibile con il RdC. Questa misura è destinata alle famiglie con nuovi nati o adottati anche nel corso del 2021 per un totale massimo di 12 mesi. L’importo del bonus varia da 80 a 160 euro mensili a seconda dell’ISEE del nucleo familiare.