Pixabay

Bonus Cashback, nonostante non siano compresi nella misura, esiste un piccolo trucco per far rientrare gli acquisti on line nei rimborsi

Il Bonus Cashback è uno dei provvedimenti del governo varati lo scorso anno che ha riscosso più successo, registrando un numero di adesioni di gran lunga superiore alle previsioni iniziali.

E adesso, arriva una notizia che potrebbe incentivare ulteriormente i cittadini ad aderire a questo bonus, che nasce per cercare di disincentivare l’uso del contante. Si tratta infatti di un provvedimento che consente ai contribuenti di poter ottenere un rimborsi pari al 10 per cento delle spese che questi hanno sostenuto utilizzando il pagamento elettronico e raggiungendo un numero minimo di transazioni.

La richiesta per accedere a questa misura, può essere inoltrata registrandosi sull’applicazione IO. 

Leggi anche: Bonus Cashback, aggiunti Google Pay e Apple Pay come metodi di pagamento

Bonus Cashback, come far rientrare gli acquisti on line nei rimborsi

Pixabay

E adesso, il sito Proiezionidiborsa lancia un’indiscrezione secondo cui questo bonus potrebbe presto essere allargato anche agli acquisti on line, fino a questo momenti esclusi dai rimborsi. La misura risulta al momento valida soltanto per gli acquisti effettuati in negozi fisici. In attesa che l’esecutivo valuti se attuare o meno questa ipotesi, esiste però un trucco che i cittadini possono utilizzare per far rientrare un acquisto su internet nei rimborsi. 

Leggi anche: Bonus Cashback, un virus in allegato al modulo: cosa sta succedendo

Leggi anche: Bonus Cashback, come visualizzare i rimborsi dall’app IO

Nel caso in cui si acquisti in un negozio fisico un buono regalo, questo potrà essere speso on line e rientrerà negli acquisti consentiti dal cashback di stato.