Bonus Covid 19, il governo ha deciso di confermare molti degli aiuti economici varati quest’anno per fronteggiare l’emergenza sanitaria ed economica. 

A partire dalla data del 1 Gennaio 2021, entreranno in vigore delle nuove misure allo scopo di supportare economicamente la popolazione in questo difficile momento storico.

L’emergenza sanitaria in cui troviamo infatti a causa della pandemia di coronavirus, non sembra per il momento ancora finita e nessuno è in grado di affermare con certezza che non ci ritroveremo ad affrontare une terza ondata di contagi tra qualche mese. 

Una delle novità più importanti riguarda l’assegno unico per i figli che a partire dal 1 Luglio del 2021 sarà esteso anche a lavoratori autonomi e indipendenti, e disoccupati e incapienti. Il bonus entrerà in vigore a partire dal settimo mese di gravidanza e resterà valido fino al compimento del 21esimo anno di età del figlio a carico. 

Leggi anche: Decreto Ristori Quater, prorogata scadenza bonus Inps da 1.000 euro

Bonus Covid 19, sconti su luce e gas e taglio del cuneo fiscale

Pixabay

Avranno la possibilità di richiederlo anche le persone extracomunitarie che hanno maturato due anni di residenza in Italia. Su questo tema tra l’altro, di recente l’associazione Alleanza Contro la Povertà, ha chiesto che questo limita venga abbassato, per permettere alla fascia più povera dei migranti che vivono in Italia di poter aver accesso al sussidio.

È stato poi prorogato il Bonus Irpef, che permette di usufruire di un taglio del cuneo fiscale per un importo pari a 600 euro per il 2020 e 1.200 euro per il 2021.

Leggi anche: Bonus baby sitter da 1.000 euro: chi può richiederlo

Esteso per il prossimo anno anche il cosiddetto bonus sociale, un incentivo che permette ai contribuenti di poter avere uno sconto diretto sulle bollette di luce, gas e acqua a chi si trova in forti condizioni di disagio economico. Rinnovati anche il Bonus bebè e il Bonus Mamma.