Bonus 1.000 euro, l’Inps ha comunicato di aver posticipato la scadenza dei termini per presentare la domanda per ottenere l’indennità. 

Con una circolare diramata nella data del 14 Dicembre 2020, l’Inps ha comunicato di aver posticipato i termini di presentazione della domanda per il Bonus Inps 1.000 euro.

Si tratta di un’indennità una tantum che è stata attivata dal governo subito dopo il primo lockdown nazionale allo scopo di offrire un supporto economico a tutte quelle categorie lavorative danneggiate dalle misure restrittive. L’Istituto di Previdenza inoltre, nei prossimi giorni dovrebbe pubblicare degli ulteriori chiarimenti riguardanti la presentazione della domanda.  

Leggi anche: Bonus affitto da 1.200 euro: come funziona e chi può ottenerlo 

Istat, 17mila imprese potrebbero non riaprire più

Pixabay

Preoccupa molto un rapporto pubblicato dall’Istituto Nazionale di Statistica negli ultimi giorni. Nella ricerca condotta dall’Istat, viene infatti messo in rilievo come attualmente più di 70 mila aziende siano rimaste chiuse a seguito dei provvedimenti intrapresi dal governo per contenere l’emergenza sanitaria.

Il problema però, è che molte di queste hanno deciso di non riaprire, nonostante l’allentamento dei divieti delle ultime settimane, e potrebbero decidere anche di non farlo in quanti i costi da sostenere in relazione dell’inevitabile flessione del fatturato, risultano troppo onerosi.

Leggi anche: Decreto Ristori Quinto, un bonus per le Partite Iva: i dettagli

Leggi anche: Bonus Irpef, nuova circolare dell’Agenzia delle Entrate

Dati che indicano chiaramente come la crisi economica scatenata da una pandemia che sta mettendo in ginocchio il mondo intero (Con la Germania che è appena entrata in un nuovo lockdown nazionale) è soltanto all’inizio.