Bonus pc, ecco chi può ottenerlo e come richiederlo. Nel frattempo aumentano i dati in Italia per il sussidio: la Campania è la regione più aderente all’iniziativa, seguono Sicilia e Lombardia. 

E’ passato poco più di un mese da quando il governo, tra le altre misure varate, ha lanciato il famoso bonus pc per tutte le famiglie italiane. Una misura ritenuta opportuna data la didattica a distanza e le svariate difficoltà economiche causa Covid-19. Così dallo scorso 9 novembre è stato possibile accedere al voucher presentando ufficialmente la domanda. Ma in quanti l’hanno ottenuta finora?

Secondo quanto si evince dai dati per regione, sono stati sono state 9.654 le richieste accettate a fronte delle 89.253 complessive. E’ la Campania ad aver fatto maggior uso con ben 2.516 voucher attivati, seguono Sicilia e Lombardia con rispettivamente 1.759 e 1.176 domande avallate. Sorprende il dato in Liguria: a oggi appena una famiglia ha potuto usufruire del sussidio statale. Appena due, invece, nel Friuli Venezia Giulia.

Leggi anche: Pagamenti Inps dicembre: versamenti anticipati e bonus da 1.000 euro

Bonus pc, chi può richiederlo

Ricordiamo tuttavia chi può accedere al bonus. Per ottenerlo, è necessario che il nucleo familiare in questione abbia un Isee non superiore ai 20 mila euro. A quel punto, una volta accettata la richiesta, la cifra massima che può giungere per tale aiuto è di 500 euro utilizzabile come sconto sia per il canone internet che per l’acquisto di un computer o un tablet. C’è tuttavia una condizione d’obbligo in tutto questo: non bisogna avere alcuna linea attivata a casa al momento della richiesta.

Per realizzare la domanda bisogna poi contattare gli operatori di telecomunicazioni o i negozi che partecipano all’iniziativa. Sono necessari i documenti di un membro della famiglia per la domanda e da lì segue la sottoscrizione di un contratto annuale con un gestore telefonico. Per comprendere più precisamente gli operatori aderenti e le varie offerte è possibile consultare due siti autorizzati: infratelitalia.it e bandaultralarga.italia.it.

Guarda anche: Bonus Irpef da 480 euro per Natale: ecco chi può riceverlo 

Ma attenzione: non è possibile comprare prima un pc e poi realizzare la richiesta per ottenere il rimborso. Qualora si dovesse poi ricevere la cifra massima – 500 euro appunto – questa può essere suddivisa così: tra i 200 e i 400 possono essere dirottati per lo sconto dell’attivazione internet, appena tra i 100 e i 300 per un computer o un tablet.