Pixabay

Bonus Figli 2021, quali sono le misure e i sussidi contenute all’interno del Family Act per aiutare le famiglie in difficoltà a causa della crisi.

Il Family Act è uno dei provvedimenti più recenti varate dall’esecutivo guidato da Giuseppe Conte per aiutare tutte le famiglie che a causa dell’emergenza scatenata dal coronavirus, si trovano in una situazione di forte disagio economico.

Tra le misure più importanti contenute al suo interno, c’è l’introduzione di un assegno universale per i genitori con figli a carico fino ai 21 anni di età. Esistono inoltre alcune situazioni all’interno della composizione del nucleo familiare, per il vincolo di età viene eliminato dai requisiti per accedere alla prestazione.

Questo assegno universale, che è stato approvato nella Legge di Bilancio 2021, sarà attivo a partire dalla data dal 1 Luglio 2021. 

Leggi anche: Inps, Bonus da 1.200 euro per le famiglie con figli a carico

Bonus Figli 2021,  chi è destinato l’assegno universale

Pixabay

Lo scopo di questo provvedimento è quello di sostituire tutti i vari bonus per le famiglie italiane, e in particolar modo gli assegni familiari, con una misura unica che riesca a offrire un supporto economico concreto ai nuclei familiari.

L’importo di questa prestazione sarà costituito da una quota fissa e una variabile. Quest’ultima, verrà calcolata in base ad alcuni fattori come ad esempio il numero dei figli e il coefficiente ISEE. Le famiglia che hanno a loro carico più di due figli, avranno inoltre la possibilità di poter ottenere una maggiorazione pari al 20 per cento della somma spettante.

I nuclei familiari invece che hanno un figlio in condizioni di disabilità o non autosufficienza hanno anche loro diritto a una maggiorazione dell’importo che può andare dai 30 ai 50 punti percentuali.

Leggi anche: Bonus Figli 2021, arriva l’approvazione in Consiglio dei Ministri