Pixabay

Bonus Mobilità, il Ministro Costa ha annunciato che i primi bonifici sono in arrivo sui conti correnti di chi ha presentato richiesta. La piattaforma per presentare domanda resterà attiva fino al 9 Dicembre.

Sono ufficialmente partiti i primi bonifici per il Bonus Mobilità, una misura introdotta dal governo per sostenere e incentivare l’acquisto di bici e monopattini.

Una buona notizia dunque, dopo che gli innumerevoli ritardi del governo nell’erogare questo bonus avevano creato un certo malumore tra i contribuenti. A confermare questa notizie, è stato il Ministro dell’Ambiente Sergio Costa.

A tre settimane di distanza dal click day che si è tenuto nella data del 3 Novembre arrivano dunque i primi accrediti sui conti bancari dei cittadini che hanno già iniziato a segnalare di aver ricevuto l’importo spettante. Non sono però al momento stati diffusi i numeri dei rimborsi totali effettuati fino a questo momento. 

Leggi anche: Bonus Figli 2021, arriva l’approvazione in Consiglio dei Ministri

Bonus Mobilità, come accedere alla piattaforma buonomobilita.it 

Pixabay

La piattaforma per presentare domanda di accesso al bonus si chiama buonomobilita.it e fino al 9 Dicembre sarà possibile presentare richiesta per coloro che non hanno ancora avuto accesso al bonus.

Lo SPID è la credenziale richiesta per autenticarsi sul sito e una volta entrati, il richiedente è tenuto a inserire i propri dati personali e la fattura d’acquisto. Il Ministero ha inoltre pubblicato una nota nei giorni scorsi per precisare che tutte le domande saranno soddisfatte, motivo per cui non c’è bisogno di intasare la piattaforma perché a differenza della scorsa volta, non si tratta di un click-day.

Per poter avere diritto al bonus, l’acquisto deve essere avvenuta in una data compresa tra il 4 Maggio e il 3 Novembre. Questo provvedimento rimborsa al contribuente il 60 per cento della spesa sostenuta per l’acquisto di una bici o di una monopattino fino a una cifra massima di 500 euro.

Leggi anche: Inps, respinte 400 mila domande per Bonus 600 euro