Pixabay

Con una nuova circolare pubblicata in questi giorni, l’Inps ha spiegato requisiti e procedure per ottenere un nuovo bonus da 1.600 euro. 

Una circolare dell’Inps pubblicata il 13 Novembre ha chiarito quali siano le procedure da seguire per per ottenere il bonus da 1.600 euro destinato alla madri con figli a carico.

In un momento storico in le richieste di sussidi e sostegni al reddito aumentano considerevolmente a causa della crisi economica, l’Istituto di Previdenza ha deciso di chiarificare alcuni passaggi anche a fronte delle perplessità manifestate da molte madri su come ottenere questo bonus e in quali casi l’importo potesse aumentare o diminuire. 

Leggi anche: Inps, indennità 1.000 euro lavoratori autonomi speciali: le ultime novità

Inps, importo Bonus Nascite aumenta in caso di parto gemellare o trigemellare

Pixabay

Con l’incremento della disoccupazione, molte famiglie si trovano ormai in forti difficoltà economiche, e spesso non riescono più a poter garantire uno standard di vita dignitoso ai loro figli. Persino l’acquisto dei testi scolastici inizia a diventare una spesa molto complicata da sostenere.

L’Inps nella circolare ha in primo luogo spiegato che esiste un bonus da 800 euro da intendersi come premio di natalità, che viene erogato al momento della nascita del bambino o dell’adozione di un minorenne.

Alcuni dubbi sull’entità di questo bonus erano stati manifestati in relazione in cui una donna partorisse due gemelli. In quel caso l’importo di questa misura sarebbe rimasto invariato? No, perché come ha spiegato la circolare, in caso di parto gemellare o trigemellare il bonus aumenta in automatico e a seconda dei casi, oscillerà tra una cifra compresa tra i 1.600 e i 2.40 euro.

Leggi anche: Inps, assegno sociale da 1030 euro: chi ne ha diritto

Leggi anche: Inps, alcune agevolazioni per le persone anziane non autosufficienti