Pixabay

Bonus Inps 1.800 euro, le ultime novità. L’Inps ha pubblicato una circolare in cui ha precisato i termini ultimi per la domanda. 

L’Inps ha diramato una nuova comunicazione nella data del 30 Ottobre 2020 in cui ha precisato il termine ultimo utile per inviare la domanda per accedere al Bonus Inps di 1.800 euro.

Si tratta di una misura destinata ai lavoratori dipendenti italiani che sono andati in difficoltà economica a causa della pandemia. Per poter presentare richiesta però bisognerà soddisfare determinati requisiti. La nuova scadenza è stata inserita nel Decreto Ristori, varato in questi giorni dall’esecutivo guidato da Conte dopo la decisione di adottare delle nuove misure restrittive in grado di contenere l’emergenza sanitaria in corso. 

Leggi anche: Governo, un bonus di 300 euro per chi acquista con carta di credito

Bonus Inps 1.800, quali categorie di lavoratori possono presentare richiesta

Pixabay

Hanno infatti diritto ad accedere al bonus i lavoratori dipendenti con regolare contratto a tempo determinato che lavorano nel settore del turismo e degli stabilimenti termali, e lavoratori stagionali anche all’infuori del settore del turismo.

Tra questi, rientrano infatti coloro che lavorano come pescatori autonomi, operai agricoli con contratto a tempo determinato, lavoratori dipendenti che si occupano di vendita a domicilio e lavoratori intermittenti. Il provvedimento inoltre, non è riservato esclusivamente ai titolari di Partita Iva ma anche ai lavoratori autonomi occasionali e lavoratori che risultano iscritto alle gestioni speciali dell’Assicurazione Generale Obbligatoria.

Il Bonus Inps 1.800 euro prevede un indennizzo economico relativo ai mesi di marzo, aprile e maggio del 2020. Per ogni mensilità viene corrisposto un importo di 600 euro fino al raggiungimento dei 1.800 euro erogati per i tre mesi. È bene precisare che la somma in questione non concorrerà alla formazione del reddito del contribuente.

Leggi anche: Bonus Bolletta, chi ne ha diritto e come verrà applicato lo sconto