Inps, Tridico: “17mila lavoratori non hanno ricevuto Cassa Integrazione”

Il Presidente dell’Inps Tridico ha spiegato che 17mila lavoratori devono ancora ricevere la Cassa Integrazione dovuta a causa del blocco produttivo durante il lockdown.

Il Presidente dell’Inps Pasquale Tridico, durante un suo intervento al Festival del Lavoro indetto e organizzato da consulenti del lavoro, ha rilasciato alcune dichiarazioni riguardanti il numero complessivo delle Cassa Integrazioni erogate dal governo per far fronte all’emergenza economica scatenata dal coronavirus.

E purtroppo, molte affermazioni di Tridico sono tutt’altro che confortanti. Questo perchè, come ha spiegato lui stesso, 17 mila lavoratori non hanno ancora infatti ricevuto la Cig. Certo, si tratta come precisa lo stesso Presidente dell’Inps dello 0,3 per cento complessivo di chi invece si è visto erogare l’importo spettante. 

Leggi anche: Polizia Postale, attenzione alle truffe false mail INPS

Cassa Integrazione, Tridico: “Superati 20 milioni di prestazioni”

Pixabay

Ma si tratta comunque di migliaia di persone che non hanno ancora un’entrata di reddito che per loro risulta fondamentale per sfuggire all’indigenza. Considerato poi, che probabilmente molti di loro hanno anche una famiglia da mantenere. Tridico ha comunque in seguito aggiunto che “12 milioni 822 mila pagate direttamente dall’Istituto, oltre alle oltre 8 milioni anticipate dalle aziende e conguagliate dall’Istituto. Una cifra che supera 20 milioni di prestazioni”.

Circa sei milioni di lavoratori, pur con degli evidenti ritardi, hanno dunque ricevuto la Cig. La speranza però è che il governo riesca al più presto a erogare questi soldi anche a questi 17 mila lavoratori che mancano all’appello, perché come si è detto in precedenza, si tratta di persone che aspettano con ansia questo importo come sostituzione del loro stipendio e che dunque non di dispongono al momento di nessun altra altra fonte di reddito.

Leggi anche: Rivalutazione Pensioni 2021, aumenta importo assegni previdenziali?