Bonus matrimonio fino a 3mila euro

Arriva un bonus matrimonio fino a 3mila euro per i futuri sposi: ecco dove. Lo scopo è quello di incentivare imprese del settore e coppie di sposi

Un bonus matrimonio fino a 3mila euro per incentivare coppie di sposi e imprese del settore. È quanto accade in Sicilia dove il governatore Nello Musumeci ha approvato una misura da 3 milioni e mezzo di euro destinata a incentivare matrimoni e unioni civili nella regione.

Un’operazione che mira ad alleggerire gli effetti collaterali apportati all’economia da parte dell’emergenza Covid-19. Nello specifico, ogni coppia di sposi potrà usufruire di un bonus matrimonio fino a 3 mila euro per riti aventi luogo in Sicilia, sia religiosi sia civili.

Leggi anche:—>A 8 anni si sente transgender e cambia nome a scuola

Leggi anche:—>Spotify attacca Apple: usa pratiche sleali per svantaggiare concorrenti

Si tratta di una misura che mira anche ad attenuare gli effetti della crisi da Covid-19“,spiega l’assessore alla Famiglia della Regione, Antonio Scavone.

Le modalità e i requisiti per accedere al bonus devono ancora essere approvati tramite decreto da parte degli assessori della Famiglia e dell’Economia della Regione, prima di divenire attuativi.

Secondo i recenti dati Istat si stima che i matrimoni annullati in Italia per effetto dell’epidemia sono circa 70 mila”, continua Scavone. “L’obiettivo è  dare un incentivo concreto e immediato alle imprese del settore e a tutte le coppie di sposi”.

Con l’erogazione del suddetto contributo si dovrebbe assicurare, già durante il 2020, una ripresa del fatturato delle imprese del settore, che per via dell’emergenza Covid hanno dovuto affrontare un pesante crollo dell’attività lavorativa.

Secondo l’assessore all’Economia Gaetano Armao  “il nostro contributo di 3,5 milioni di euro riuscirà a sviluppare un fatturato complessivo di circa 40, 50 milioni di euro fino alla durata della misura di sostegno e cioè fino al 31 luglio 2021.

Non va trascurato che la stima degli introiti che ne deriveranno per l’erario regionale è pari se non superiore alla somma stanziata dal governo Musumeci. Bisogna inoltre considerare la riattivazione dell’indotto occupazionale legato alla realizzazione e svolgimento di questa tipologia di eventi”.

Lo stesso genere di bonus è stato già erogato in Puglia e Sardegna. In Puglia si offre l’opportunità di usufruire di un voucher di 1500 euro per chi decide di sposarsi nel corso di tutto il 2020.

Il bando pugliese che può essere richiesto anche retroattivamente ha validità per tutti i matrimoni organizzati dal 1 luglio al 31 dicembre 2020. Stessa cosa in Sardegna, dove chi decide di andare all’altare può usufruire di una somma fino a 4mila euro di rimborsi per la cerimonia.