Con una circolare diramata il 20 Agosto, l’Inps ha confermato il pagamento anticipato delle pensioni di settembre 2020.

Pensioni, indennità di accompagnamento per invalidi civili e assegni verranno infatti erogati in anticipo rispetto alle normali scadenze. Una decisione inevitabile, al fine di evitare assembramenti e il rispetto delle norme anti coronavirus.

L’anticipazione dei pagamenti verrà distribuita su più giorni e si svolgerà tra il 25 Agosto e il 1 Settembre. 

Pagamento anticipato pensioni settembre: il calendario

Per coloro che andranno a ritirare la pensione in contanti presso l’ufficio postale di riferimento, l’Inps ha diramato un calendario in cui il ritiro viene scaglionato per giorni in base alle iniziali del cognome di colui che risulta il titolare della prestazione. 

Qui di seguito il calendario redatto dall’Istituto di Previdenza:

  • A-B,  26 Agosto
  • C-D,  28 Agosto
  • E-K,  28 Agosto
  • L-O,  29 Agosto
  • P-R, 31 Agosto
  • S-Z, 1 Settembre

L’ingresso negli uffici postali è vincolato a operazioni essenziali e non rinviabili e vige l’obbligo di indossare la mascherina. I cittadini sono inoltre invitati a entrare uno alla volta e a rispettare la distanza di sicurezza di un metro l’uno dall’altro. 

Anticipo pensioni settembre: modalità alternative di riscossione

Le prestazioni erogate dall’Inps possono anche essere riscosse in altre modalità:

  • I titolari di Postamat, Postepay Evolution, Conto BancoPosta, Carta Libretto e Libretto di Risparmio potranno vedersi erogato l’accredito direttamente su deposito on line e avranno la possibilità di prelevarlo a partire dalla mattinata del 26 Settembre 2020 attraverso gli sportelli Postamat. 
  • I titolari di trattamenti che hanno invece scelto l’accredito tramite Banca o Posta, avranno la possibilità di prelevare la somma erogata a partire dal 1 Settembre 2020.

Leggi anche: Dl Agosto: modifiche sui contratti a termine e agevolazioni per il settore turistico